Blog: http://liberalemani.ilcannocchiale.it

Vi racconto una serata di merda..

E' una di quelle sere in cui racconteresti di tutto, di te stesso nella maniera più intima e profonda che ci sia. Che serata, che discussioni del cazzo! Se potessi cancellare un paio d'ore sceglierei le 00:18 fino all'una e dalle 2:20 alle 3:18. Reset!
Io forse sto attraversando, credo, un periodo abbastanza complesso, è come se ci fossero tre binari di vita in una sola corsia e durante la giornata stai un pò da una parte e un pò di più dall'altra in base alle esigenze anche. A volte mi capita di realizzare una sorta di travaglio interiore, temporaneo ma riflessivo, a volte però riesco a rientrare nel paradigma che mi appartiene, così incoerente, così mutevole. 
Inutile parlare dei fatti specifici, equivoci forse, ma quest'ultima credo sia una mia giustificazione comodista.
E' colpa mia, tua, vostra, ma chi se ne frega..non è questione di colpa! Io lo so che sbaglio io secondo una certa logica poco romantica ma più cinica. Sbatto sempre nello stesso muro alla lunga..e mi ripeterò!
Però non sto bene questa notte, non mi è piaciuta proprio!
Ho pensato a due persone rientrando a casa e riflettendo sui minuti appena trascorsi. 
Uno mi manca però è giusto così perchè ha avuto più palle di me..o forse meno secondo altri punti di vista..per noi due, entrambi, va bene uguale.
L'altra sei tu Claudia, che so che leggerai queste righe e credo anche che le apprezzerai.
Ho pensato a un tuo sorriso ed ad un tuo ti voglio bene. Mi ha fatto sentire meglio.
Il resto è nulla. Domani so come mi sveglierò, ma farò in modo che passi in fretta quest'episodio ed i suoi strascichi. La serata poi era già iniziata all'insegna delle delicate conversazioni, ma lì in quel caso specifico devo frenare e scendere alla prima. In quel caso sì anche se non lo farò ancora, mentendo a me stesso. Provo a dormire.
 

Pubblicato il 16/2/2008 alle 3.37 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web